domenica 27 novembre 2011

La passione per la paura

 C’è un sentimento con il quale convivo da sempre: la Paura.
Ormai per me non è neanche più brutta!
La Paura è imperfezione, non è uguale a nulla e forse per questo comincia anche ad non annientarmi più. Il terrore di una volta ha lasciato il posto agli interrogativi.
I miei timori, non essere mai all’altezza delle aspettative degli altri o delle situazioni, uscire sempre sconfitta da un confronto, sono divenuti con il trascorrere degli anni delle domande. Mi preoccupavo delle cose più svariate e queste titubanze stavano diventando gabbie. Ieri all’improvviso una delle mie più grandi paure si è  avvicinata al mio sguardo. Ho visto il suo volto e i suoi modi, ho immaginato in un momento la mia vita se quella paura avesse inghiottito il mio presente e si fosse realizzata e la Paura è scomparsa. Se temi i mostri, i mostri arrivano e prendono il sopravvento. Sono dentro di me ed io sola ho il potere di mutarli. L’ho guardata la Signora Paura e non mi è poi sembrata così invincibile. Il mio presente lo nutro di amore quotidianamente e Lei non può rubarmelo. Il mio passato con i suoi fantasmi non deve condizionarmi mai più.Quella che sono, reduce da ferite e sofferenze, è una donna coraggiosa e forte, che si mette in discussione per accrescere la sua anima non per indebolirla. Addio paura per me non sei più grande.

mercoledì 23 novembre 2011

Cosa farò da grande?

Sono giorni che rifletto riguardo ad un argomento. Tutto è nato da una conversazione casuale.
Mi capita spesso che gli alunni mi confidino di non sapere quale "collocazione" avranno nel mondo, in balia della poca, scarsa consapevolezza dei loro talenti.
 Penso a questo nostro Paese martoriato, derubato, crucciato, crocifisso dai senza talento e contemporaneamente la mia mente e il mio cuore vanno a questi giovani che ci guardano chiedendoci con il nostro esempio di fornire una testimonianza di vita autentica.
Ad una persona in particolare, una ragazza con l'anima ferma negli occhi, generosa e creativa, vorrei dire con forza: << Che cosa vuoi fare veramente da grande?>>, << Che cosa ti emoziona, ti riempie l'anima, ti gratifica?>>, << Quali sono le tue passioni?>>.
E' essenziale sapere dove si vuole andare per intraprendere un viaggio. Ed è fondamentale nutrire delle passioni. Ci salvano quotidianamente dalla noia, dalla povertà morale, dal nulla, dalla pigrizia intellettuale.
Io sono una precaria, una che non ha sicurezze, ma nonostante questo sono ogni giorno felice per gli studi  che ho conseguito con impegno e dedizione e che mi hanno resa quella che sono, con i miei numerosi limiti e le mie potenzialità. La passione per le materie classiche ha forgiato la mia mente, la mia anima, il mio cuore. Mi ha fornito risposte nei momenti di buio, mi ha donato la duttilità, la capacità di adattarmi in una società priva di certezze. Ho seguito la scia delle mie passioni cercando di dare in ogni situazione il meglio.
Non tutti siamo nati per essere medici o avvocati, professori o impiegati, ognuno ha un talento. Occorre avere consapevolezza riguardo alle proprie potenzialità.
Scopriamo le nostre passioni e cominciamo da lì il nostro viaggio. La vita acquisterà un senso e saremo noi stessi ad averglielo dato e forse anche la storia di questo Paese cambierà. Le rivoluzioni cominciano dentro l'anima degli uomini  e mutano poi gli eventi del mondo intero!

lavori in corso

Oggi sono a casa dal lavoro e sono alle prese con il calendario dell’Avvento. Lo spunto me l’ha fornito la piccola principessa-vampira.
Presto ve lo mostrerò insieme ad un Babbo Natale particolarmente panciuto.
Un bacio immenso

domenica 20 novembre 2011

Oggi è il compleanno della piccola principessa-vampira!

Oggi è il compleanno della piccola principessa-vampira! Compie quattro anni ed è piena di puntini rossi bruttissimi! Si osserva allo specchio in continuazione. Forse non si riconosce! Spero passi presto questa varicella…le ho promesso una grande festa con gli amici di scuola, musica, dolci e tanti giochi.
P.S. non dirò mai più che sono stanca perché appena esprimo questa frase la stanchezza si beffa di me mettendomi alla prova!

sabato 19 novembre 2011

Ed ora la varicella!!!!!!!!!!!!

Ed ora la varicella!!!!!!!!!!!!

Domani la mia piccola principessa- vampira compie quattro anni.
Avevamo affittato per l’occasione una piccola ludoteca per farle una festa con gli amici di scuola,
mal’altro ieri sera sul suo bel volto e sulla schiena sono comparsi dei brufoli brutti più di quelli di mio fratello nel periodo della pubertà!
Sentenza della pediatra: è varicella!

sabato 12 novembre 2011

E’ stata una settimana intensa…

E’ stata una settimana intensa…

Questa settimana è stata davvero piena! Il lavoro, la casa, la piccola principessa vampira che si è ammalata ( influenza con vomito e mal di pancia) ed io sono arrivata al capolinea con la “lingua di fuori” e il fiatone.Sarà sicuramente a causa dell’età! Non reggo più i ritmi della giornata frenetica con annesso “ho taaaanto da fare” e con il colpo di grazia serale di una “montagna” di vestiti da stirare!
Spesso vorrei avere dei poteri magici in modo da riuscire ad essere presente in più situazioni, mi sembra sempre di non dare mai abbastanza.
Appartengo alla categoria delle mamme imperfette con sensi di colpa! Una abbinata travolgente, tipo coca e rum!
Buona domenica a tutti

mercoledì 9 novembre 2011

Filastrocca del mattino

Grande giorno!!!!!!!!!!!Ci riprendiamo i nostri sogni!

Immaginare il mondo
Con gli occhi di un bambino
È svegliarsi ogni mattino
Con l’oro sul cuscino.

Sperare di poter giocare a nascondino
Con il bambino del vicino.

Poi mangiare un saporito panino
Pian pianino.

Riempito il pancino
Comportarsi un poco da bravo bambino
Tanto da biricchino,
Sapendo che c’è la mamma
Che ti avvolge come fossi
Un tenero pulcino.

Guardare il mondo dalla finestra
E scorgere il sole
Anche nel più freddo mattino
E avere davanti desideri lunghi
Un’intera giornata:

Divertirsi,rincorrersi
Nell’attesa dell’adorato papino
Che al rientro al piccolino
Farà sicuramente fare un bel trenino.
Questa la vita del mio bambino

venerdì 4 novembre 2011

non arrendiamoci

Non arrendiamoci di fronte a questo tempo di incertezze e di oscurità!!!
Riscopriamo i nostri talenti, le nostre vocazioni, la nostra creatività. Non dobbiamo permettere che questi mezzi-uomini, nani del potere(senza offesa per i sette di Biancaneve, signori al confronto) , incollati alle poltrone col timore che qualcuno gliele soffi da sotto il culo( quando ci vuole, ci vuole) ci rubino anche la speranza nel futuro, le energie, la voglia di vivere e gioire, dopo che ci hanno depauperato di Tuttoooooooooooo!
E'il momento di tornare alle cose, persone, sentimenti che contano davvero.
Non facciamoci ingabbiare dalla paura, dalla precarietà, dal buio. Attiviamoci riscattando noi stessi, inventandoci un modo nuovo di esistere. E' tempo di uscire da questo letargo fangoso del cuore, cominciando a donarci di più, ad interessarci delle persone che ci sono accanto (realmente), ad amarle nel quotidiano, donando gesti e attenzioni. Un mondo nuovo comincia da noi. Gli altri pultroppo non li possiamo cambiare.

giovedì 3 novembre 2011

Pregare come i bambini

In ricordo di quelle donne che hanno vissuto intensamente:
 Dedicato a Teresa di Lisieux

A proposito di "belle preghiere"
Tratto da "Storia di un'anima"
" ...io faccio come i bambini che non sanno leggere:
Dico semplicemente al buon Dio quello che voglio dirgli,
senza far belle frasi ed Egli mi capisce sempre...
Per me, la preghiera, è uno slancio del cuore, un semplice sguardo
lanciato verso il Cielo, è un grido di riconoscenza e d'amore
in mezzo alla prova come in seno alla gioia;
è qualche cosa di grande, di soprannaturale,
che mi dilata l'anima e mi unisce a Gesù".

martedì 1 novembre 2011

scrigno con i colori dell'autunno

Dedicato al tema l'autunno di "appuntamenti creattivi"
Questo scrigno non è altro che una scatola rivestita con panno lencio e decorata con le molteplici cose che tengo da parte in una "borsa delle meraviglie!". Ci sono bottoni, ricami orientali ( salvati da una bella maglietta che si era bucata), un diadema della piccola principessa vampira e un nastro.
Visto che io appartengo alla categoria di persone che adora l'involucro del regalo, oltre naturalmente al regalo stesso, mi preparo per le prossime festività cominciando a pensare alla presentazione dei  doni.






L'associazione che scelgo è il "Telefono amico", un gruppo di volontari attivi anche on line.

cosa ti rende felice?