domenica 26 gennaio 2014

io prima di tutto

Dopo questo lungo periodo di silenzio finalmente scovo due minuti per scrivere, sfogarmi, raccontare soprattutto a me stessa la valanga di emozioni, sensazioni, paure che mi affollano l’anima. I miei pensieri rincorrono le parole. Hanno bisogno di trovarsi, scoprirsi attraverso le frasi… Sono stanca, due figli, soprattutto con l’indole vulcanica come sono i miei, ti strapazzano, finiscono inevitabilmente per annullarti. Ed è questo che non voglio. Gareggio ogni giorno per cercare di esistere anche io, indipendentemente da marito, figli, lavoro, etc.etc Voglio non dimenticarmi di me, non cercarmi nelle parole degli altri, esistere.

cosa ti rende felice?