domenica 27 novembre 2011

La passione per la paura

 C’è un sentimento con il quale convivo da sempre: la Paura.
Ormai per me non è neanche più brutta!
La Paura è imperfezione, non è uguale a nulla e forse per questo comincia anche ad non annientarmi più. Il terrore di una volta ha lasciato il posto agli interrogativi.
I miei timori, non essere mai all’altezza delle aspettative degli altri o delle situazioni, uscire sempre sconfitta da un confronto, sono divenuti con il trascorrere degli anni delle domande. Mi preoccupavo delle cose più svariate e queste titubanze stavano diventando gabbie. Ieri all’improvviso una delle mie più grandi paure si è  avvicinata al mio sguardo. Ho visto il suo volto e i suoi modi, ho immaginato in un momento la mia vita se quella paura avesse inghiottito il mio presente e si fosse realizzata e la Paura è scomparsa. Se temi i mostri, i mostri arrivano e prendono il sopravvento. Sono dentro di me ed io sola ho il potere di mutarli. L’ho guardata la Signora Paura e non mi è poi sembrata così invincibile. Il mio presente lo nutro di amore quotidianamente e Lei non può rubarmelo. Il mio passato con i suoi fantasmi non deve condizionarmi mai più.Quella che sono, reduce da ferite e sofferenze, è una donna coraggiosa e forte, che si mette in discussione per accrescere la sua anima non per indebolirla. Addio paura per me non sei più grande.

1 commento:

  1. Di recente ho proposto delle letture su questo tema, ai miei bimbi... Ed anche per loro, proprio come dici tu, alla fine a ben guardare la puara non fa poi così paura... anche se, lo ammetto, non è una prerogativa solo dei piccoli quella di avere paura (scusa le ripetizioni) perchè credo che, in qualcuno più e in qualcuno meno, faccia comunque parte di noi.

    RispondiElimina

cosa ti rende felice?