giovedì 26 gennaio 2012

Una nuova vita

Sono stata in silenzio per un poco di tempo perché sono accadute tante cose…ho scoperto di aspettare un bambino e la notizia mi ha travolto come un uragano! L’esperienza con la piccola principessa-vampira è stata ed è parecchio impegnativa e l’arrivo di un bambino mi spaventava.
Sono felice ma ho paura , la solita paura, che si nutre delle mie immumerevoli insicurezze.
“Sarò in grado?”, “Ce la farò?”etc…Poi l’altra settimana dopo il lavoro all’improvviso …la corsa in clinica, la visita, la freddezza delle infermiere. Ero lì con il mio corpo, i sensi di colpa e le mie debolezze. Ho pensato “Lui c’è, e deve vivere!”, ho ascoltato il suo cuore. Ho immaginato, mentre immobile vedevo scivolare le gocce di medicina attraverso la flebo nel mio braccio, a come sarà…il suo volto, le sue manine, il suo carattere. Non deve andar via...mentre ero lì persa nel labirinto delle mie congetture ho sentito un urlo forte, il vagito di un bimbo appena venuto al mondo. Non c’è nulla di più grandioso, generoso e allo stesso tempo primitivo di una madre che genera un figlio.
Non voglio più temere nulla voglio ora solo sperare perché questo bambino dentro il mio cuore, dentro il mio ventre deve vivere.

2 commenti:

  1. Auguri carissima! E' una bellissima notizia!
    Mi hai fatto venire la pelle d'oca!
    Adesso tutto bene, vero?
    Perdonami l'ovvia banalità finale rispetto ai tuoi dubbi: ce la farai! Ci saranno degli alti e dei bassi, ma alla fine ce la farai, per loro-figli, per te-donna-madre e per voi tutti insieme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!che bello potersi confrontare,essere accolte e coccolate da qualcuno che ti conosce solo attraverso le tue parole.Che dire: Grazieeeeeee!

      Elimina

cosa ti rende felice?